fbpx

Come scegliere il sistema NAS perfetto per la tua azienda?

Un grande alleato delle aziende è il sistema NAS, che supporta le imprese nella gestione e protezione dei dati importanti, organizzandoli in un dispositivo fisico dedicato. Scopriamo come scegliere il sistema NAS per la propria azienda.

Ad oggi tante PMI scelgono l’archiviazione dei dati in locale e optano per il sistema NAS, ovvero Network-Attached Storage, che rappresenta una soluzione efficace e sicura. Un NAS, infatti, consente l’archiviazione e la gestione dei dati in azienda, mediante l’utilizzo di una rete, con la possibilità di potervi accedere da qualunque parte del mondo.

Cos’è il sistema NAS e come funziona

Un NAS permette di memorizzare dati, in maniera sicura, e di condividerli attraverso una rete, cablata o Wi-Fi, con altri dispositivi come pc e smartphone. È di fatto un piccolo computer, dotato di un sistema operativo e di tutte le periferiche necessarie al suo funzionamento. Il suo scopo è di mettere a disposizione uno o più dischi di rete utilizzabili dalle macchine connesse al network.

Il NAS dispone degli strumenti per garantire la sicurezza nella memorizzazione dei dati e offre innumerevoli servizi:

  • criteri di accesso alle cartelle;
  • gestione delle quote utenti;
  • indicizzazione dei file per una ricerca veloce;
  • possibilità di pianificare dei backup automatici;
  • scansione antivirus;
  • diagnostica e reporting.

NAS per aziende, quali caratteristiche deve avere

L’offerta dei NAS è oggi molto varia e include tanti modelli. È importante quindi considerare alcune caratteristiche del dispositivo NAS, in modo da scegliere quello più adatto e performante alle esigenze della propria azienda.

Capacità di archiviazione

Le soluzioni NAS di piccole dimensioni sono diventate popolari proprio per la loro capacità di archiviazione. Possiamo ipotizzare almeno da 8 TB a 12 TB per un piccolo ufficio e dai 20 TB ai 40 TB per una azienda di piccole dimensioni. Un dispositivo NAS portatile raggiunge in tranquillità questi numeri. Nella scelta si dovrà considerare anche il numero di bay, ovvero di alloggiamenti per i dischi che sarà possibile installare. Sono consigliabili almeno due alloggiamenti per inserire gli hard disk interni, in modo tale da poter sfruttare una configurazione RAID tarata sulle proprie esigenze e garantire quindi la giusta ridondanza dei dati.

Connettività

Un buon NAS deve avere almeno un connettore Ethernet con supporto per 1 Gbps. Le connessioni cablate sono considerate ancora le migliori per prestazioni e affidabilità, nonostante si trovino in commercio modelli NAS più recenti, che includono il Wi-Fi integrato. Sarà possibile accedere ai dati memorizzati nel NAS non solo tramite la rete locale (protocolli SMB o FTP), ma anche da remoto, dove e quando si desira. In quest’ultimo caso sarà sufficiente attivare la condivisione via server web oppure funzionalità cloud, generalmente già fornite dal costruttore.

Software

È più efficace scegliere un NAS in possesso di user interface software, ottimizzata per guidare l’utente nella configurazione: dalla scelta dell’utilizzo (file server NAS, backup NAS, archiviazione basata su cloud, ecc.)  al numero di utenti che potranno accedervi e le relative autorizzazioni.

Con o senza dischi

Le piccole aziende preferiscono scegliere NAS, che potremmo definire “chiavi in mano”, con i dischi già installati. Una seconda opzione popolare consiste nello scegliere NAS, che includano tutto il necessario, tranne i dischi.  Se da un lato, sarà necessario più tempo per l’installazione, dall’altro lato si avrà maggiore potere decisionale sul tipo e sulla capacità delle unità, che si desiderano installare.   

Safebox, il servizio NAS di i-Service a Brescia

Il NAS permette, a un costo contenuto, di avere a disposizione un sistema storage, con tutti i suoi vantaggi, senza gli investimenti che sarebbero necessari per l’implementazione di un File Server. Si dimostra quindi una soluzione ideale e sicura per le PMI e per questo, noi di i-Service abbiamo progettato un servizio NAS su misura per le aziende.

Safebox risponde ai più importanti problemi di sicurezza della rete informatica della tua azienda. Il NAS fornito da i-Service può contenere fino a 4 TB di file dati in rete locale per ospitare in sicurezza l’archivio aziendale ed è possibile accedervi grazie ad un’app utilizzabile da cellulare e tablet per poter avere sempre sotto controllo dati i propri dati. Dotato di crittografia, scansione automatica antivirus, permette di ripristinare le modifiche dei dati fino a 3 mesi antecedenti. L’uso del cloud e la pronta assistenza da remoto sono solo alcune delle tante personalizzazioni che noi di i-Service offriamo per le aziende di Brescia e dintorni. Scopri di più sul nostro servizio NAS a Brescia, progettato su misura per le imprese.